“L’amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione” (2 Corinzi 5, 14-20)

logo_-_simbolo_ecumenico_imagefullInizia oggi la (SPUC) Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. La data tradizionale per la celebrazione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, nell’emisfero nord, va dal 18 al 25 gennaio, data proposta nel 1908 da padre Paul Wattson, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo; assume quindi un significato simbolico. Nell’emisfero sud, in cui gennaio è periodo di vacanza, le chiese celebrano la Settimana di preghiera in altre date, per esempio nel tempo di Pentecoste (come suggerito dal movimento Fede e Costituzione nel 1926), periodo altrettanto simbolico per l’unità della Chiesa.osiddetta) conversione di san Paolo.

Un cammino, quello dell’ecumenismo, segnato da processi storici, momenti di speranza, passi di dialogo vero con il Vaticano II e momenti di fragilità e chiusura. L’esortazione apostolica di papa Francesco Evangelii Gaudium (La gioia del vangelo) ha suggerito il tema per quest’anno con la citazione, al paragrafo n.9, “L’amore di Cristo ci spinge”.Noi siamo gli ambasciatori inviati da Cristo, ed è come se Dio stesso esortasse per mezzo nostro. Vi supplichiamo da parte di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio” (v.20) Motivo più che valido da esprimere nella preghiera comune.

Approfondimento


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...